Palermo retrocesso e sindaci in campo, Mastella: "Orlando non argomenta ma minaccia"

Il primo cittadino di Benevento (ai playoff per la serie A), Clemente Mastella, critica la presa di posizione del collega Leoluca Orlando che ha più volte difeso i rosa, costretti alla serie C per un presunto illecito amministrativo da parte del club

Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella,

Calcio e politica sempre più vicini. La vicenda del Palermo, retrocesso in serie C per un presunto illecito amministrativo da parte del club rosanero, anima anche il dibattito tra sindaci. In un post su Facebook il primo cittadino di Benevento, Clemente Mastella, critica la presa di posizione del collega Leoluca Orlando che ha più volte difeso i rosa. 

"Il collega sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, per difendere le ragioni contro la retrocessione della squadra della sua città - si legge nel post - non argomenta ma minaccia. Io credo che i playoff debbano andare avanti, come è giusto che sia, e bisogna rispettare il responso della giustizia sportiva. Non è la prima volta che capitano infortuni economici societari. Stavolta, e mi dispiace, è toccato al Palermo. Quanto, però, alla voce grossa di Orlando, proprio non è accettabile".

Mastella prende le difese della squadra giallorossa che è in piena corsa per la promozione in serie A dovendo disputare i playoff. Ha infatti terminato il campionato al quarto posto, ma in virtù della retrocessione dei rosa è salita al terzo.

mastella-2

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

  • Corso dei Mille, rapinatori armati di pistola assaltano il Conad: bottino da 10 mila euro

Torna su
PalermoToday è in caricamento