Politica

Palermo Calcio, i consiglieri di Sc: "La società è un bene comune della città, serve chiarezza"

I consiglieri di Sinistra Comune

"Il Palermo Calcio è un patrimonio della città, non si tratta solo di una questione sportiva. La sopravvivenza e i buoni risultati della società di calcio hanno ricadute positive dal punto di vista economico, sociale, turistico e culturale. Siamo preoccupati dalle notizie sulla magmatica situazione patrimoniale, sui nuovi indecifrabili assetti societari, sul destino dei dipendenti e dei tanti lavoratori dell’indotto". E' quanto dichiarano i consiglieri di Sinistra Comune: Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando, Marcello Susinno.

"Chiediamo che sia fatta chiarezza su questa situazione e che l’amministrazione comunale, il sindaco, il Consiglio comunale e la città intera abbiano piena contezza della vicenda - sottolineano i consiglieri - anche perché la città è proprietaria dello stadio. La tifoseria palermitana e la città meritano una squadra ai massimi livelli supportata da una società in piena efficienza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo Calcio, i consiglieri di Sc: "La società è un bene comune della città, serve chiarezza"

PalermoToday è in caricamento