Andrea Mineo
Politica

Occupazione padiglione Fiera, Ncd presenta interrogazione al Sindaco

“A Palermo non si può vivere in una situazione di abusivismo legalizzato”, dice il portavoce del gruppo consiliare Nuovo Centrodestra Andrea Mineo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Presentata dal gruppo consiliare del Nuovo Centrodestra un’interrogazione al Sindaco per chiedere chiarimenti in merito alle misure che verranno adottate dall’Amministrazione comunale nei confronti di chi ha preso possesso abusivamente del padiglione 5 della Fiera del Mediterraneo.

“Partendo dal presupposto – dice il capogruppo Ncd Alessandro Anello – che questa Amministrazione ha fatto della lotta contro le occupazioni abusive degli immobili comunali uno degli elementi cardine del proprio mandato, vorremmo conoscere quali provvedimenti abbia intenzione di intraprendere per salvaguardare una risorsa che, anche alla luce del bando che scadrà il prossimo 26 febbraio e  che mira a trasformare l’ intera area in un nuovo polo multifunzionale, potrebbe rappresentare il volano per lo sviluppo economico della città”.

“A Palermo non si può vivere in una situazione di abusivismo legalizzato”, dice il portavoce del gruppo consiliare Nuovo Centrodestra, Andrea Mineo. “Non si può pensare – aggiunge - che quel padiglione della Fiera diventi uso esclusivo di chi l’ha occupato senza titoli. Sono sensibile verso le difficoltà dei precari, ma non sosterrò mai chi agisce in questo modo perorando la causa dell’abusivismo. Abbiamo presentato questa interrogazione scritta in Consiglio comunale – conclude- sollecitando di intervenire”.

“Guai se passasse il messaggio che per appropriarsi di una struttura comunale sia sufficiente rompere un lucchetto”, dichiara il consigliere comunale Francesco Paolo Scarpinato.  “Questa Amministrazione – prosegue - si è intestata la battaglia contro la lotta all’abusivismo e alle occupazioni. Bene, allora prosegua rispettando gli impegni programmatici assunti, senza fare distinzioni. Questo impegno infatti dovrebbe valere per le case come per tutte le strutture pubbliche. Noi amministratori della città abbiamo il diritto e il dovere di far rispettare le regole”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione padiglione Fiera, Ncd presenta interrogazione al Sindaco

PalermoToday è in caricamento