Ovazione per la città di Corleone a Montecitorio

Ovazione per la Città di Corleone

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sindaco Savona: "Il 2% sono criminali mafiosi - per contro il 98% dei miei concittadini è gente per bene"

Montecitorio (Roma), 10 maggio. 300 rappresentanti del Parlamento della Legalità Internazionale si sono riuniti alla Camera dei Deputati per condividere un anno di impegno per la promozione della Legalità nelle scuole e nelle piazze italiane. Firmato anche un protocollo d'intesa con il Comune di Corleone preceduto da una delibera di Giunta. Oltre al presidente Nicolò Mannino, al tavolo di presidenza, l'onorevole Teresa Piccione, il generale dell'esercito Domenico Rossi - Sottosegretario di Stato alla Difesa e Cosimo Maria Ferri - Sottosegretario alla Giustizia.

Il sindaco di Corleone Lea Savona, ospite della seduta a Montecitorio, nel denunciare con fermezza il pensare mafioso e i mafiosi, di fronte ad un auditorio composto da studenti, insegnanti, sindaci e rappresentanti delle forse dell'ordine ha affermato: "Il 2% dei corleonesi sono criminali mafiosi, ma il 98% dei miei concittadini è gente per bene. Abbiamo avuto l'accesso agli atti, ma per quanto mi riguarda sono serena e posso affermare che Corleone può anche venire commissariato [per infiltrazione mafiosa, ndr], ma io continuerò a battermi per quel 98%, anche a costo della vita". La presenza e l'intervento del sindaco di Corleone ha scatenato una ovazione di tutti i partecipanti, segno di vicinanza e apprezzamento sottolineati dai rappresentanti del Governo.

"Questo protocollo - afferma Nicolò Mannino - ci onora e ci impegna per un futuro di collaborazione con e per Corleone. Se qualcuno dice da che parte stà, abbiamo il dovere di fare quadrato". Gli fa eco il sottosegretario alla Difesa Generale Rossi: "La presenza oggi dei sindaci di territori difficili in Sicilia e Campania, ci dice che quando c'è un clima mafioso in un determinato territorio, la soluzione è dire da che parte si stà."

Tra le associazioni ospiti del Parlamento della Legalità, l'Associazione Italiana Carlo Urbani di Ancona, gli Amici di L. Ron Hubbard di Roma e Milano, la Compagnia teatrale degli incompresi di Salerno, l'Associazione Pesce Rosso di Brescia impegnata contro le droghe, lo Zecchino d'Oro di Verona e molte altre realtà impegnate nella promozione della legalità ai vari settori della società.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento