Politica

Sicurezza sul lavoro, accordo Comune-Inail per promuovere la cultura della prevenzione

Nasceranno anche due osservatori che studieranno la presenza di sostanze chimiche nei luoghi di lavoro e del mobbing. Il sindaco Orlando: "Non bisogna abbassare la guardia su un tema che è sempre purtroppo al centro della cronaca"

Due osservatori studieranno la presenza di sostanze chimiche nei luoghi di lavoro e del mobbing nel palermitano. Ad annunciare la loro costituzione al sindaco Leoluca Orlando è stato il presidente del Comitato consultivo provinciale Inail Palermo, Michelangelo Ingrassia. Durante l'incontro è stato anche discusso lo schema del protocollo d'intesa tra il Comune e il Comitato per la collaborazione nell'opera di diffusione della cultura attiva della prevenzione tra i lavoratori.

"Si va - afferma l'assessore al Lavoro, Giovanna Marano, che ha curato la stesura del protocollo d'intesa - verso un percorso di promozione della cultura della sicurezza e salubrità sui luoghi di lavoro, un percorso educativo e formativo che coinvolgerà anche i più giovani". "Palermo è la prima città d'Italia ad avere finalmente riconosciuto il ruolo attribuito da una legge del 1962 a questi organismi - commenta il sindaco Orlando - non soltanto con dichiarazioni di principio ma costruendo una interlocuzione diretta, fondata sulla reciproca consultazione, per non abbassare la guardia su un tema, quello della sicurezza nei luoghi di lavoro, che è sempre purtroppo al centro della cronaca".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sul lavoro, accordo Comune-Inail per promuovere la cultura della prevenzione

PalermoToday è in caricamento