Politica

Deputati M5S all'Ars: "Nino Agostino, depistaggio che va avanti da decenni"

Lo dicono i componenti della commissione Antimafia all'Assemblea regionale, Antonio De Luca e Roberta Schillaci, esprimendo la vicinanza dell'intero gruppo parlamentare pentastellato per la scomparsa di Augusta Schiera, madre dell'agente ucciso insieme alla moglie incinta il 5 agosto 1989

"Cordoglio e vicinanza a una famiglia che è stata segnata irrimediabilmente non solo da un tragico fatto di mafia, ma anche perché da oltre 30 anni non conosce la verità per come siano realmente andate le cose. La storia dell'agente Nino Agostino è quella di un depistaggio che va avanti da decenni e che rappresenta una delle pagine più buie del nostro Paese. Il tutto mentre i genitori continuavano a non darsi pace". Lo dicono i componenti M5S della commissione Antimafia all'Assemblea regionale antimafia, Antonio De Luca e Roberta Schillaci, esprimendo la vicinanza dell'intero gruppo parlamentare pentastellato per la scomparsa di Augusta Schiera, madre dell'agente Nino Agostino, ucciso insieme alla moglie incinta il 5 agosto 1989.

"Al signor Vincenzo, a questo punto, unico testimone vivente dello strazio subito da una famiglia perbene - concludono i deputati - giunga il nostro abbraccio più sincero, nella speranza che, possa trovare sempre le energie per testimoniare soprattutto alle giovani generazioni l'importanza della legalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deputati M5S all'Ars: "Nino Agostino, depistaggio che va avanti da decenni"

PalermoToday è in caricamento