Ok della commissione Bilancio a nuovi concorsi in Regione, Lentini: "Approvato il nostro emendamento che riserva il 30% dei posti ai dipendenti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La Commissione Bilancio dell’Assemblea Regionale Siciliana ha esitato il testo del disegno di legge che sbloccherà i concorsi e consentirà nuove assunzioni presso gli uffici della Regione siciliana. “Un risultato importantissimo – afferma il capogruppo dei Popolari ed Autonomisti all’Ars Totò Lentini - dopo 30 anni di stallo presto la nostra Regione tornerà a fare concorsi pubblici per nuove assunzioni. Non solo finalmente, grazie ad un emendamento firmato da me, dall’onorevole Compagnone e dall’onorevole Di Mauro, si procederà anche ai passaggi di qualifica e riclassificazione del personale interno. In applicazione del decreto Madia n.75 del 2017 – continua Lentini - il 30% dei posti messi a concorso saranno riservato a loro. Diamo quindi la possibilità al personale non dirigenziale di poter mettere a frutto i titoli acquisiti e l’esperienza accumulata in tanti anni di lavoro. E’ il riconoscimento di un loro preciso diritto, ma anche una soluzione che darà un decisivo impulso al funzionamento della macchina regionale”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento