rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Occhipinti: “Ztl? l’inquinamento non diminuirà”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"I residenti e i commercianti saranno i più penalizzati di tutti dalla Ztl, praticamente al limite del sequestro e sulla via del fallimento. Il pass è una tassa per i residenti che non potranno nemmeno posteggiare la propria auto sotto casa se sprovvisti , visto che non sarà sufficiente comprare il ticket per le zone blu. Tra Apcoa e pass Ztl, i residenti nelle zone interessate subiranno un vero e proprio prelievo forzoso". Così il consigliere comunale di Palermo del Misto, Filippo Occhipinti, commenta le regole stabilite dall'amministrazione per la Zona a traffico limitato.

"La vicenda delle targhe alterne è il paradosso di questa città - dice Occhipinti - introdotte ma mai seriamente applicate, tranne per qualche sfortunato di turno, rese inefficaci per la carenza dei controlli. Come carenti saranno i controlli sulle Ztl affidati ai vigili in assenza delle telecamere: un corpo, quello della Polizia municipale, già sotto organico, che stenta a fare i servizi minimi per questa città e che per fare ciò si troverà a tralasciare importanti servizi. L'inquinamento non diminuirà, per questo i cittadini non hanno che una via: partecipare ai ricorsi al Tar e fare valere i propri diritti contro un'amministrazione che sa solo mettere tasse. Le fasce orarie sono insufficienti, ai commercianti suggerisco provocatoriamente di stare aperti 24 ore al giorno visto che le uniche alternative sono la chiusura o il trasloco. Il percorso libero dal mare al Tribunale rischia inoltre di essere intasato dal traffico. L'unica nota positiva è la navetta gratuita in centro, frutto di un mio emendamento al contratto Amat".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occhipinti: “Ztl? l’inquinamento non diminuirà”

PalermoToday è in caricamento