Centro storico, Occhipinti: “Marciapiedi ostruiti e niente posti per disabili"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Palermo è molto al di sotto dei requisiti minimi di rispetto nei confronti dei diversamente abili: marciapiedi ostruiti e pochi posti liberi sono una costante. Una segnalazione di un cittadino mi ha ulteriormente convinto che il Comune deve intervenire subito”. Lo dice il consigliere comunale di Palermo del gruppo Misto Filippo Occhipinti.

“Bisogna istituire i posti previsti intorno alla Cattedrale - dice Occhipinti - ma una ricognizione va fatta in tutta la città per non violare ulteriormente i diritti dei diversamente abili. Non aver finora istituito i parcheggi viola la legge ed è un sintomo di incredibile insensibilità. Il percorso Unesco è fondamentale per fare conoscere Palermo a livello mondiale, ma quando ci scontriamo con queste cose sembra di fare un salto nel buio della preistoria dei diritti”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento