Occhipinti: “Sociale, mancano 4 milioni: Orlando si dimetta”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Il mancato pagamento delle rette alle realtà che operano nel sociale, assistendo i più deboli, è disumano: il Comune ha commesso un clamoroso errore che va addebitato all’assessore al Bilancio Luciano Abbonato e, in parte, anche all’assessore al Sociale Agnese Ciulla". Lo dice il consigliere comunale di Palermo Filippo Occhipinti.

"Abbonato - dice Occhipinti - non ha ascoltato le richieste fatte per tempo dagli uffici, preferendo indirizzare altrove le risorse, e il risultato è che oggi mancano all’appello 4 milioni di euro necessari per coprire le maggiori spese dovute agli sbarchi di migranti dell’estate del 2014: avremo un debito fuori bilancio in più per l’affido di minori che poteva essere tranquillamente evitato. E’ passato un anno e queste somme non sono nemmeno state previste nel bilancio approvato una settimana fa: il rischio è di far fallire cooperative e case famiglia che comunque, nonostante tutto, continuano a garantire i servizi pur non ricevendo soldi da mesi. Un gioco sporco fatto sulla pelle dei minori e dei lavoratori, sfruttando i debiti fuori bilancio che, come in epoca Cammarata, costituiscono un bilancio parallelo. Il sindaco deve capire che questa vicenda potrebbe rappresentare una macchia per la propria storia politica, colpevole come i suoi assessori di quanto sta accadendo: prenda provvedimenti o vada a casa”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento