Occhipinti (Comitati civici): “Percorso Unesco abbandonato, il Comune si vergogni”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Lo stato di abbandono in cui versa il percorso arabo-normanno di Palermo, riconosciuto dall'Unesco come patrimonio dell'umanità, è vergognoso: strade e marciapiedi rotti, piante non potate, verde anomalo, mancanza di segnaletica, manto stradale incompatibile con un itinerario turistico, scarsa pulizia. Un degrado che riguarda corso Vittorio Emauele, ma anche la Zisa o piazza Indipendenza: per questo l'associazione Comitati Civici ha inviato ieri una formale nota di protesta, con allegato report fotografico: chiediamo un intervento immediato dell'amministrazione che, oltre a fregiarsi di meriti non suoi, farebbe bene ad accogliere i turisti in una città degna di questo nome". Lo dice il capogruppo dei Comitati Civici al consiglio comunale di Palermo Filippo Occhipinti.

Torna su
PalermoToday è in caricamento