Occhipinti (Comitati civici): “Bene mozioni su droghe leggere e baratto amministrativo”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il consiglio comunale di Palermo ha approvato oggi due mozioni per la liberalizzazione delle droghe leggere e l'istituzione del baratto amministrativo. Commenta così Filippo Occhipinti, capogruppo dei Comitati Civici al consiglio comunale di Palermo.

"Regolamentare l'uso delle droghe leggere è un atto di civiltà, oltre che di libertà - dice Occhipinti - La mozione arricchisce e dà forza a chi oggi ha presentato la proposta di legge in Parlamento. Sottrarre i consumatori al giogo e ai possibili ricatti degli spacciatori è uno degli obiettivi principali, oltre a evitare che sostanze non controllate finiscano col diffondersi. Allo Stato il compito, insieme alle famiglie e alle scuole, di educare i giovani a non ricorrere agli abusi".

"Il baratto amministrativo - continua Occhipinti - è un ottimo strumento per chi sprofonda sempre più nella povertà o 'semplicemente' nella disoccupazione. Nell'ottica di nuovi servizi può essere utilizzato anche come forma di "moneta"complementare. Lavorare per il Comune per ottenere "reddito a credito'' da usare non solo per le tasse ma anche per acquistare servizi, come ingressi in impianti sportivi o rette di scuole e mense, è un'ottima cosa in tempi difficili come questi".

Torna su
PalermoToday è in caricamento