Politica

Occhipinti: "Canile municipale, un polverone evitabile"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Un polverone che si sarebbe potuto evitare con un po' di buon senso". Così Filippo Occhipinti, consigliere comunale di Palermo, commenta la vicenda del canile comunale. "Come atto di buon senso si dovrebbe inoltre ritirare l'avviso delle adozioni incentivate - dice Occhipinti - Un atto d'amore non è mercificabile e invito tutte le associazioni animaliste serie e riconosciute a contribuire allo svuotamento della struttura di via Tiro a Segno. Così si otterrebbe un duplice scopo: un'adozione sicura e una struttura moderna per la cura e il pronto soccorso dei nostri amici. Il problema del randagismo fa affrontato a livello regionale, altrimenti non eviteremo mai criticità e speculazioni, e invito eventuali testimoni a denunciare i responsabili dei danneggiamenti ai mezzi comunali, nell'interesse dei veri animalisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occhipinti: "Canile municipale, un polverone evitabile"

PalermoToday è in caricamento