Politica

Musumeci-Fava, che scontro: "Come la peggiore antimafia", "Io faccio nomi e cognomi"

Continua il botta e risposta tra il presidente della commissione Antimafia dell'Assemblea regionale siciliana e il governatore

Musumeci e Fava

"Io non alludo mai: faccio nomi e cognomi. E domande. Ma Musumeci da due anni, invece di rispondere, scaraventa la palla in tribuna e scappa via. Il suo linguaggio appartiene alla migliore tradizione della peggiore reticenza". Ad affermarlo alla Dire è il presidente della commissione Antimafia dell'Assemblea regionale siciliana, Claudio Fava, che replica così alle frasi pronunciate ieri dal governatore nel corso della sua controreplica a Sala d'Ercole. Musumeci in Aula ha criticato il deputato dei Centopassi per un suo precedente intervento in cui aveva sottolineato l'assenza di prese di posizione ufficiali da parte del governo sulle inchieste della magistratura riguardanti rifiuti e sanità in Sicilia: "Fava la smetta di usare un linguaggio cifrato, le mezze parole, gli ammiccamenti e le allusioni - ha affermato ieri Musumeci -, un linguaggio che appartiene alla migliore tradizione della peggiore antimafia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musumeci-Fava, che scontro: "Come la peggiore antimafia", "Io faccio nomi e cognomi"

PalermoToday è in caricamento