Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Precari Enti locali, mozione del Pd per la stabilizzazione

Si tratta di misure congiunte tra Roma e Palermo, che preveda innanzitutto la proroga dei rapporti di lavoro a tempo determinato. Mariella Maggio: "Occorre un piano ben preciso che nell'ordine di tre anni almeno permetta la loro stabilizzazione"

Trovare una soluzione per risolvere il problema del precariato degli enti locali in Sicilia, che coinvolge circa 23 mila lavoratori. E' uno degli obiettivi a cui sta lavorando il Partito democratico, con un progetto che vede governo nazionale e regionale "a braccetto". Questa mattina i deputati democratici all'Ars Antonella Milazzo e Mariella Maggio e il deputato nazionale Maria Iacono, hanno illustrato una mozione che traccia la strada verso l'adozione di un pacchetto di misure in sede nazionale che, col sostegno del governo regionale, preveda innanzitutto la proroga dei rapporti di lavoro a tempo determinato, per un periodo triennale, ritenuto sufficiente per realizzare il percorso verso la stabilizzazione dei rapporti in essere. (GUARDA IL VIDEO)

"Non è un disegno di legge ma una mozione - ha spiegato Mariella Maggio -  perché siamo convinti che non si possa emanare una norma regionale senza una nazionale che deroghi a due o tre, principi che non permetterebbero di stabilizzare i precari". Il deputato regionale ha poi spiegato: "Occorre un piano ben preciso che nell'ordine di tre anni almeno permetta la loro stabilizzazione. Ma per far questo occorrono deroghe che allentino i vincoli che la normativa nazionale, e la spending review, non consentirebbero. La Sicilia può emanare una norma solo se c'è la potestà che le viene delegata dal governo, perché in materia di stabilizzazione di precari, come dice l'articolo 167 della Costituzione, è materia in cui solo lo Stato può legiferare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precari Enti locali, mozione del Pd per la stabilizzazione

PalermoToday è in caricamento