Lunedì, 25 Ottobre 2021
Politica

Le Sardine diventano "grandi": "Si apre nuova fase, servono organizzazione e proposte"

Il Movimento, nato in Emilia come risposta alle politiche dell'ex vicempremier Matteo Salvini e arrivato ben presto anche in Sicilia, guarda al futuro. Non più solo la piazza. L'annuncio della nuova assemblea su Facebook

Le Sardine palermitane fanno sul serio e procedono verso una maggiore organizzazione interna. E' fissata per sabato 22 febbraio la loro seconda assemblea pubblica. "Dopo le elezioni regionali in Emilia Romagna e in Calabria - si legge sulla pagina Facebook del movimento - per le Sardine si è aperta una nuova fase che passa imprescindibilmente da una articolazione organizzativa e strutturale e dall'individuazione di una proposta tematica, locale e nazionale".

Il modo scelto è, così come avvenuto per gli eventi di piazza, l'assemblea. "Come sempre - si legge ancora su Facebook - il miglior modo per farlo è attraverso un pubblico e civile confronto fra chi vuole mettere a disposizione la propria competenza, le proprie esperienze o, più semplicemente, partecipare ad una grande rivoluzione ittica". L'appuntamento è fissato per sabato, alle 14, al Wanderlust di via Lattarini.

Le Sardine hanno guadagnato in poco tempo il favore di molti palermitani e sembra che anche la politica guardi loro con interesse, se non altro per i numeri che hanno dimostrato di poter fare. Rumors volevano il neo assessore comunale Petralia vicino alle Sardine. Anche se, assicurano dal "mare" di Facebook di non essere interessate a ruoli attivi (almeno a Palazzo delle Aquile): "Repetita iuvan - si legge -  Non entreremo in giunta. Non ci è neanche stato proposto. Comunque non saremmo interessati. Tutte le ricostruzioni che dicono cose diverse sono errate. Il neo assessore non ha mai fatto parte delle Sardine di Palermo. Neanche lo conosciamo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Sardine diventano "grandi": "Si apre nuova fase, servono organizzazione e proposte"

PalermoToday è in caricamento