Politica

Palermitani innamorati del monopattino, Catania: "Mezzo da incentivare ma con regole d'uso nazionali"

L'assessore comunale alla Mobilità sollecita un intervento da parte di Roma perché "Non si può lasciare alle singole città la gestione autonoma. Occorre intervenire in sede legislativa garantendo ai veicoli della micromobilità elettrica le certezze previste dal Codice della strada"

La voglia di sfuggire al traffico cittadino e gli incentivi degli ultimi mesi hanno reso i monopattini sempre più amati e utilizzati, anche a Palermo. Manca però una cornice di regole chiare che ne disciplini l'uso. Una richiesta in questo senso arriva dall'assessore comunale alla Mobilità Giusto Catania: "Non si può lasciare alle singole città la gestione autonoma di questo mezzo di trasporto".

“Il monopattino - spiega Catania - sta sempre di più diventando un importante mezzo di spostamento nei tragitti urbani e per questa ragione occorre intervenire affinché ci sia una regolamentazione omogenea in tutto il territorio nazionale. Non si può lasciare alle singole città la gestione autonoma di questo mezzo di trasporto, occorre intervenire in sede legislativa garantendo ai veicoli della micromobilità elettrica le certezze previste dal Codice della strada. Ben vengano le iniziative parlamentari che contribuiscono ad ampliare i margini di sicurezza nell’uso di questi veicoli, il cui utilizzo va incentivato poiché sono a basso impatto ambientale e utili a decongestionare il traffico urbano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermitani innamorati del monopattino, Catania: "Mezzo da incentivare ma con regole d'uso nazionali"

PalermoToday è in caricamento