Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica

In 650 chiedono di limitare l'uso dei monopattini, Nicolao: "Il Comune dia una risposta"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Monopattini che sfrecciano veloci o che vengono abbandonati in strada. Sono immagini ormai abituali e per regolamentare il nuovo strumento di mobilità, nelle scorse settimane, era stata avviata una raccolta firme. Oggi i promotori tornano a chiedere al Comune un intervento.

"Avevamo trascorso tra la gente un fine settimana evitando la raccolta online proprio per cogliere le sensazioni e gli umori di chi condivide la richiesta in favore della sicurezza per i pedoni nelle aree pedonali - dice Antonio Nicolao, vicepresidente della prima circoscrizione - . Per questo abbiamo raccolto 650 firme che prontamente sono state inviate al sindaco e all’assessore alla Mobilità e traffico, ma purtroppo nessuna determinazione è stata intrapresa. Basta fare una passeggiata in via Maqueda - prosegue Nicolao - per rendersi conto dei rischi a cui si espongono i pedoni ogni giorno a causa del transito selvaggio e a velocità sostenute di monopattini e biciclette elettriche nelle aree pedonali. Ed è per questo motivo che confido nel sindaco e nell’assessore di riferimento affinché si possa dare una risposta ai firmatari della petizione finalizzata all’ottenimento di un’ordinanza a supporto della delibera della prima circoscrizione.312 del 26 luglio 2021, che mira a fare scendere dai mezzi sopracitati i conducenti in modo da spingerli manualmente sino alla fine dell’area pedonale, così come accade, ad esempio, a Tropea e a Cosenza. Questa sarebbe una risposta condivisa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 650 chiedono di limitare l'uso dei monopattini, Nicolao: "Il Comune dia una risposta"

PalermoToday è in caricamento