Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica Partanna-Mondello / Viale Regina Elena

Isola pedonale e Ztl a Mondello, si parte tra dubbi e rischio caos per la viabilità: tutti i divieti

Lungomare off limits tutto il giorno per le auto fra via Glauco e via Teti, con traffico deviato in via Palinuro; zona a traffico limitato in piazza dalle 18 alle 24. Niente pass per residenti, turisti e clienti dei ristoranti: valgono certificati, bollette e prenotazioni. Catania: "Servirà un periodo di assestamento, ma questo provvedimento entrerà nella storia"

Ztl in piazza Mondello e isola pedonale in viale Regina Elena, tra via Glauco e via Teti. Da oggi stop alle auto in parte del lungomare e nel "cuore" della borgata marinara. Scatta così la prima fase del provvedimento voluto dall'amministrazione comunale, destinato a rivoluzionare la viabilità e a far discutere, non solo i residenti ma anche chi Mondello la frequenta o ci lavora. Sì, perché dagli accessi per chi deve raggiungere le strutture ricettive, gli stabilimenti balneari o semplicemente andare a cena in un ristorante fino ai controlli, i dubbi sono tanti e le soluzioni individuate dal Comune sono tutte da mettere alla prova.

Ma andiamo con ordine, partendo dagli orari e dalle zone che saranno pedonalizzate. Il lungomare, dall'antico stabilimento balneare (via Glauco) a via Teti, sarà off limits tutto il giorno (0-24). Il traffico sarà deviato in via Palinuro e in via Regina Elena sarà istutuito il divieto di sosta anche sul lato sinistro della strada. Mentre via Principe di Scalea, tra piazza Valdesi e viale Galatea, diventerà a doppio senso di marcia. Dal 20 luglio in poi il provvedimento sarà esteso all’intero lungomare: da via Teti fino alla piazza di Valdesi.

cartina isola pedonale mondello-3

La Ztl in piazza Mondello invece sarà in vigore dalle 18 alle 24. Sette giorni su sette. La Ztl comprende l'intera area delimitata da via Torre di Mondello, piazza Mondello, via Piano di Gallo, via Giuseppe Pavone e via Eplide. Nelle due isole pedonali, oltre alle operazioni legate al carico e scarico delle merci, l'accesso sarà consentio ai residenti, ai clienti di ristoranti, circoli e alberghi che saranno in grado di dimostrarlo. Come? "Con un contratto di affitto, un titolo di proprietà o una bolletta se residenti; con una prenotazione del ristorante o dell'hotel se clienti. Basterà anche un messaggio su Whatsapp", risponde l'assessore comunale alla Mobilità Giusto Catania.

Niente pass rilasciati dal Comune, dunque. Il che potrebbe rallentare i controlli e aggravare il lavoro dei vigili urbani che dalle 8 di stamattina saranno chiamati nell'arduo compito di regolare l'accesso a chi ne ha titolo. L’area pedonale sarà collegata con i parcheggi Galatea, Mongibello, Tolomea, Palinuro e viale Aiace da 3 navette Amat gratuite con frequenza di dieci minuti circa. Anche questo servizio dovrà essere testato, alla luce soprattutto delle difficoltà riscontrate nei weekend dai bus che transitano a Mondello. La pedonalizzazione della borgata marinara, in estate letteralmente presa d'assalto da palermitani e turisti, rappresenta più in generale un test compessivo per tutta la viabilità.

Leoluca Orlando ha commentato: "Il cambiamento culturale della città passa dal fatto che la pedonalizzazione di Mondello è stata costruita in sinergia con i residenti e con gli operatori economici che hanno aiutato l'Amministrazione comunale a raggiungere questo obiettivo. Adesso sarà importante testare questi primi giorni per poi estendere la pedonalizzazione fino alla rotonda di Valdesi, sicuri che il provvedimento sarà apprezzato dalla città".

Per l'assessore Catania "è normale che nei primi giorni ci sarà un po' di caos. E' necessario un periodo di assestamento per l'ordinanza. Questo è un provvedimento importante, che entrerà nella storia del cambiamento di Palermo". Sugli accessi invece Catania è convinto che "non ci saranno problemi. Le prenotazioni equivalgono ai pass". Sempre in tema di pass c'è un altro problema: i residenti a Mondello, così come quelli di Sferracavallo, non riescono a rinnovare quelli per parcheggiare gratuitamente nelle zone blu. Alla settima circoscrizione i primi appuntamenti disponibili sono ad agosto. "Si potrà esporre nella vettura qualsiasi certificato che attesti residenza o domicilio" dice Catania, precisando però che in questo caso "il problema è della circoscrizione e del contingentamento del personale dovuto al Covid".

"Ancora una volta siamo costretti a denunciare l’ennesimo disservizio dell’amministrazione Orlando a spese dei palermitani" scrive in una nota il capogruppo di Forza Italia al Consiglio della settima circoscrizione, Pietro Gottuso. "Residenti e di aventi diritto a ricevere il pass per le due borgate marinare riusciranno ad entrarne in possesso nel mese di agosto, se non dopo. Infatti il servizio di prenotazione, per potersi poi recare fisicamente negli uffici della circoscrizione, è già giunto ad agosto e quindi a ridosso della scadenza della stagione estiva e della stessa ordinanza. Un evidente disservizio organizzativo, dovuto anche ai tagli del personale, che comporterà ulteriori esborsi di denaro per tutti coloro che hanno invece diritto a ricevere il documento. Da tempo ripetiamo – conclude Gottuso - che questa amministrazione è confusa nella sua azione politica ed amministrativa ed è priva di una progettualità di buon senso che preveda gli effetti futuri nella vita quotidiana dei cittadini, e alla fine crea soltanto disservizi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola pedonale e Ztl a Mondello, si parte tra dubbi e rischio caos per la viabilità: tutti i divieti

PalermoToday è in caricamento