Politica

La proposta della Lega: "Musumeci chieda di partecipare a Cdm su immigrazione"

Il senatore e segretario regionale della Lega in Sicilia, Stefano Candiani, lancia l'allarme: "Con la sua inerzia il governo sta esasperando i siciliani e sta deliberatamente creando condizioni di scontro sociale e di pericolo"

"Musumeci chiami il presidente Conte e pretenda che sia subito messo all’ordine del giorno del Consiglio dei ministri il blocco degli sbarchi, la chiusura dei porti e tutti i presidi di sicurezza necessari a impedire il caos migranti in Sicilia". Lo afferma Stefano Candiani, senatore e segretario regionale della Lega in Sicilia. 

“Il presidente della Regione Siciliana Musumeci - spiega Candiani - fa bene ad alzare la voce col governo e la Lega lo sostiene con forza  ma adesso è assolutamente necessario imporre al Governo il rispetto dell’interesse dei siciliani, che è anche quello di tutti gli Italiani, contro il caos immigrazione clandestina. La Costituzione e la legge danno diritto al presidente della Regione Siciliana di partecipare alle sedute del Consiglio dei ministri in cui si trattano questioni riguardanti la Sicilia”.

Per il segretario regionale della Lega la richiesta di un Cdm straordinario sui temi dell’immigrazione è determinata dalla situazione "di caos incontrollato nell’isola di Lampedusa e di generale emergenza su tutto il territorio siciliano" e lancia un’allarme: “Con la sua inerzia il governo sta esasperando i siciliani e sta deliberatamente creando condizioni di scontro sociale e di pericolo, senza contare che malavita e malaffare stanno riattivando il business dei migranti. Una miscela esplosiva che rischia di fare molto male alla Sicilia e al resto del Paese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta della Lega: "Musumeci chieda di partecipare a Cdm su immigrazione"

PalermoToday è in caricamento