Sea Watch, Miccichè tuona contro Toti: “Imita il bullo Salvini”

Il commissario regionale di Forza Italia non ha gradito la scelta di Toti di criticare Stefania Prestigiacomo per essere salita a bordo della nave che ospita 47 migranti: "Dimentica di avere la tessera di Forza Italia"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Giovanni Toti si ricorda a giorni alterni di avere in tasca la tessera di Forza Italia. Il giorno prima annuncia un nuovo partito, una seconda gamba a sostegno della Lega, e il giorno dopo condanna il gesto umanitario della collega Prestigiacomo. Forse Toti immagina di poter entrare nelle grazie di Salvini imitandone i toni persecutori nei confronti di 47 poveracci in fuga dall’inferno libico, ma sono certo che né Forza Italia, né Berlusconi lo seguirebbero in questa folle deriva razzista e xenofoba”. Ad usare queste parole forti è il commissario regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè che difende la scelta di Stefania Prestigiacomo di salire a bordo della Sea Wath. 

“Non so con quale coraggio, se non per la sadica vigliaccheria di chi gode nel veder soffrire gli esseri umani, si possa condannare - conclude Miccichè -Stefania Prestigiacomo. Ha forse compiuto un reato di umanità o si tratta, piuttosto, di lesa maestà nei confronti del bullo Salvini? Spiegatemi”.
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento