Lo shopping di Miccichè, colpo doppio: Forza Italia all’Ars passa a 12 deputati

Nella pattuglia azzurra arrivano Marianna Caronia, che in precedenza era transitata nel Misto, e Margherita La Rocca Ruvolo, presidente della commissione Sanità di Palazzo dei Normanni ed ex componente del gruppo Udc

Marianna Caronia, Gianfranco Miccichè e Margherita La Rocca Ruvolo

Sale a 12 il numero dei componenti del gruppo parlamentare di Forza Italia all'Assemblea regionale siciliana. Nella pattuglia dei forzisti arrivano Margherita La Rocca Ruvolo, presidente della commissione Sanità di Palazzo dei Normanni ed ex componente del gruppo Udc, e Marianna Caronia, che era transitata nel Misto. Il passaggio delle due parlamentari è stato ufficializzato nel corso di una conferenza stampa a Palazzo dei Normanni, a cui ha partecipato anche il presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè che è anche coordinatore regionale di Forza Italia.

E proprio Miccichè ha espresso così la sua soddisfazione: "In questo momento così difficile, durante il quale combattiamo ogni giorno per difendere la Sicilia e i siciliani avere due donne brave e serie in più ci da maggiore forza per andare avanti. A Marianna Caronia e Margherita La Rocca Ruvolo, il mio enorme grazie. Quella di oggi – ha ribadito - è un’occasione per dire che Forza Italia è viva, è forte e che in Sicilia sta crescendo. Ieri ho parlato con Berlusconi che dalla Sicilia ha sempre ricevuto notizie positive e che ha rivolto un plauso a tutti i siciliani per i risultati delle comunali" ha concluso Miccichè. 

"Per me - ha detto Caronia - Forza Italia è un ritorno a casa. Conosco il percorso del partito fin dai suoi albori e adesso ci ritroviamo in una comunione d'intenti sul modo di fare politica. Oggi Forza Italia può continuare a diventare per i siciliani un punto di riferimento importante. Torno con entusiasmo e con la condivisione di una voglia di fare e questo lo devo anche a Gianfranco Miccichè". 

Così invece la deputata Margherita La Rocca Ruvolo durante la conferenza stampa che ha ufficializzato il suo passaggio dal gruppo dell'Udc all'Ars a quello di Forza Italia: "Ringrazio molto l'Udc che per me è stata un'esperienza importante e che oggi si conclude anche con dispiacere. Non voglio recriminare, le critiche le ho fatte all'interno del partito, ma ho fatto le mie valutazioni e in Forza Italia ho trovato le porte aperte. Ho visto una condivisione di progettualità e questo è il motivo che mi ha portato a fare questa scelta. Continuerò a cercare di rappresentare la Sicilia con orgoglio. Non mi sono guardata in giro perché volevo fare una passeggiata - ha concluso -. Nella mia vita le scelte che ho fatto sono sempre state ponderate e di questa ne sono convinta".

Questo il commento di Andrea Mineo, consigliere comunale e coordinatore regionale di Forza Italia giovani: A nome del movimento giovanile e da commissario cittadino di Forza Italia porgo il benvenuto a Margherita La Rocca Ruvolo e bentornata a Mariana Caronia. Forza Italia – prosegue Mineo – aggiunge due persone di spessore e di grande acume politico nell’ottima squadra di parlamentari regionali. Conosco molto bene la tenacia dell’amica Marianna Caronia, che siede con me tra i banchi del Consiglio comunale, e ho sempre apprezzato l’ottimo lavoro condotto da presidente di Commissione dell’on. La Rocca Ruvolo. Due politici con un grande bagaglio di esperienze che saranno fondamentali per le prossime sfide che ci attendono. Un plauso, infine, al coordinatore regionale Gianfranco Miccichè, a tutta la dirigenza, che si conferma leader e punto di riferimento di Forza Italia in Sicilia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento