A rischio stipendi e tredicesime dei forestali: "Natale senza soldi per 20 mila famiglie?"

Lo slittamento dei pagamenti è dovuto alla mancata pubblicazione in Gazzetta ufficiale delle variazioni di bilancio. I sindacati lanciano un appello alla Regione: "Attivare tutte le procedure ordinarie e straordinarie possibili per risolvere il problema"

Salta la pubblicazione in Gazzetta ufficiale delle variazioni di bilancio approvate dall'Ars: 20 mila forestali siciliani rischiano di passare le feste senza stipendi e tredicesime. A lanciare l'allarme sono le sigle Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil Sicilia. A far temere ai sindacati lo slittamento dei pagamenti "la pubblicazione nella Gurs della norma della legge Finanziaria regionale, avvenuta solo martedì scorso, la mancata apertura a oggi del sistema informatico contabile e la prevista chiusura il 21 dicembre della Ragioneria generale". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavoratori devono ancora ricevere anche la retribuzione di novembre. I sindacati lanciano un appello al presidente della Regione, Nello Musumeci, e all’assessore regionale all’Agricoltura: “Attivare tutte le procedure ordinarie e straordinarie possibili per risolvere il problema. Anche perché ci era stato assicurato che non ci sarebbe stato alcun blocco, invece oggi, date alla mano, dobbiamo constatare che c’è un serio rischio che 20 mila famiglie abbiano problemi economici in questo periodo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento