Maltempo, Conte: "Situazione critica, pronto lo stato di emergenza per la Sicilia"

Il provvedimento sarà ufficializzato nel corso di un Consiglio dei ministri straordinario. Il premier: "Ci saranno le prime somme, non saranno sufficienti ma utili per avviare gli interventi in urgenza, poi le altre le stiamo reperendo"

Il premier nel corso della riunione in Prefettura

In settimana ci sarà un Consiglio dei ministri straordinario, convocato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per deliberare lo stato di emergenza in Sicilia per il maltempo. Ad annunciarlo è lo stesso premier, durante la conferenza stampa congiunta con il primo ministro della Repubblica Algerina Democratica e Popolare, Ahmed Ouyahia.

Ieri Conte è stato in Sicilia per un sopralluogo nei luoghi martoriati dal maltempo e ha incontrato sindaci e rappresentanti delle forze dell'ordine nel corso di una riunione in Prefettura. A Palermo "ho trovato una situazione molto critica - ha detto Conte - e la Sicilia sarà tra le regioni per le quali delibereremo lo stato d'emergenza in consiglio dei ministri che si terrà in settimana e che non era prefissato ma che si terrà in via straordinaria".

Straripamento del fiume Milicia, le foto dall'alto

Tragedia di Casteldaccia: folla alla camera ardente 

Conte ha ricordato lo stanziamento di 1 miliardo di euro destinati al "riassetto idrogeologico e già deliberati", in seno al ministero dell'Ambiente, "in un quadro pluriennale di intervento". Ma lo stato di emergenza scatterà "per più urgenti interventi nelle regioni funestate da maltempo. Sulle somme da destinare non mi fate domande: stiamo cercando di ampliare il plafond a disposizione. Nel prossimo Consiglio ci saranno le prime somme, non saranno sufficienti ma utili per avviare gli interventi in urgenza, poi le altre le stiamo reperendo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento