Magistrati onorari, la Lega presenta la mozione all’Ars

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Misure volte a promuovere una rimodulazione della riforma della magistratura onoraria”. È il titolo della mozione a firma del parlamentare regionale della Lega Vincenzo Figuccia che in una nota spiega: "In Italia si contano quasi 5.000 magistrati onorari che gestiscono oltre la metà del carico complessivo del contenzioso giudiziario civile e penale e che ancora oggi subiscono un’umiliazione inaccettabile. La magistratura onoraria ad uso e consumo delle amministrazioni è rimasta nel limbo del lavoro precario a causa del sistema delle proroghe annuali che peraltro, la priva di un pieno ed effettivo riconoscimento del diritto alla protezione sociale. Siamo vicini ai professionisti che in questi giorni hanno avviato una manifestazione pacifica attraverso uno sciopero della fame davanti il Tribunale di Palermo".

"Così come concordato con l'avvocato Stefano Santoro, responsabile del Dipartimento Giustizia della Lega che ringrazio per la caparbietà con la quale ha portato il tema al centro dell'attenzione in Sicilia, come Lega-Sicilia, insieme ai colleghi di partito all’Ars, abbiamo ritenuto opportuno presentare la mozione per chiedere con forza al Governo e alle rappresentanze parlamentari della Regione Siciliana affinché si adottino provvedimenti organizzativi, amministrativi e legislativi per dare una giusta dignità professionale, retributiva e assistenziale al prezioso lavoro dei Magistrati onorari e degli addetti alle funzioni di Vice Procuratore Onorario, i Giudici Onorari di tribunale e i Giudici di Pace”.  

Torna su
PalermoToday è in caricamento