Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Altavilla Milicia, Consiglio comunale sciolto per mafia

Lo ha deciso il Consiglio dei ministri, su suggerimento di Angelino Alfano. Luca Bianchi, assessore regionale all'Economia, ha partecipato all’esame della proposta di scioglimento del comune palermitano

C'è anche Altavilla tra i consigli comunali che sono stati sciolti per mafia dal Consiglio dei ministri. “Al fine di consentire il risanamento delle istituzioni locali nelle quali sono state riscontrate forme di ingerenza nella vita amministrativa da parte della criminalità organizzata” il Consiglio ha deliberato, su proposta del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, lo scioglimento dei Comuni di Altavilla Milicia, Ricadi e Joppolo (Vibo Valentia).

Ha partecipato all’esame della proposta di scioglimento di Altavilla – spiega una nota del Consiglio dei ministri – Luca Bianchi, assessore all’Economia della Regione Siciliana, intervenuto in rappresentanza del presidente Rosario Crocetta, invitato a norma dello Statuto della Regione”. Un anno fa stessa sorte era toccata al Comune Polizzi Generosa. In precedenza invece a Isola delle Femmine e Misilmeri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altavilla Milicia, Consiglio comunale sciolto per mafia

PalermoToday è in caricamento