Politica

M5S, Nuti: "Il tribunale ha dichiarato illegittima la mia sospensione"

La vicenda risale al 2016 quando il deputato palermitano venne allontanato dai pentastellati. Su Twitter la prima reazione dopo la sentenza: "Quanto avvenuto ai miei danni (e a Giulia Di Vita e Claudia Mannino) era totalmente contro le leggi. Tanto tempo per piccole soddisfazioni"

"Il Tribunale di Palermo riconosce l'illegittimità del Regolamento e dello Statuto in forza del quale, nel periodo 2014-2017, lo staff di Beppe Grillo e il Collegio dei Probiviri hanno falcidiato decine e decine di iscritti. Nello specifico sono ritenuti illegittimi i procedimenti disciplinari a carico dell'ex deputato Riccardo Nuti". Lo annuncia all'Adnkronos Lorenzo Borrè, il legale degli espulsi grillini. Il provvedimento disciplinare era scattato per il coinvolgimento di Nuti nell'inchiesta per le firme false alle elezioni comunali di Palermo del 2012.

"Ora - rimarca l'avvocato - si spalancano praterie per i risarcimenti danni". Il tribunale ha anche condannato il Movimento a pagare le spese legali.

E Nuti affida a un breve Tweet il suo commento: "Il tribunale ha accolto la mia causa contro il M5S dichiarando illegittime le sospensioni, avvenute circa 4 anni fa, a mio carico. Quanto avvenuto ai miei danni (e a Giulia Di Vita e Claudia Mannino) era totalmente contro le leggi. Tanto tempo per piccole soddisfazioni". 

Fonte AdnKronos

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5S, Nuti: "Il tribunale ha dichiarato illegittima la mia sospensione"

PalermoToday è in caricamento