Elezioni, Lo Cacciato: "Intollerabile degrado in via Cipressi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Purtroppo è sotto gli occhi di tutti la situazione in cui versa via Cipressi, da troppo tempo i tanti cittadini del comprensorio che si sentono quasi mortificati nell'assistere impotenti di fronte al ripetersi quotidiano di pratiche che stanno facendo scivolare l'intera zona in un degrado davvero non degno di una città che qualcuno continua a definire europea". Così Tiziana Lo Cacciato, candidata al Consiglio comunale per l'Udc, che denuncia "l'intollerabile stato di degrado in cui versa l'intera zona di via Cipressi che fra marciapiedi letteralmente invasi da deiezioni canine ed immondizia lasciata incivilmente fuori dagli orari e dai giorni del corretto conferimento, buche e voragini di un manto stradale ormai totalmente usurato e perennemente 'rattoppato' da quasi due decenni, rende ormai palesemente insostenibile la permanenza in loco per i tanti cittadini onesti, corretti e laboriosi che si sentono letteralmente abbandonati in balia degli incivili e di un degrado complessivo davvero poco edificante. Sarebbe opportuno - aggiunge - venissero programmati una serie di interventi urgenti per ripristinare la situazione, altrimenti si rischiano numerose azioni giudiziarie da parte dei cittadini verso l'ente per problemi a gomme, ruote, sospensioni delle auto e altri mezzi di trasporto. Meglio fare un investimento adesso, attivandosi al più presto, e prevenire, piuttosto che risarcire il danno agli automobilisti negli anni a venire e magari accollarsi anche le parcelle dei loro avvocati e dei legali a difesa del Comune. Basterebbe davvero poco per offrire questo servizio alla comunità e, per la verità, anche questo significherebbe saper amministrare".

Torna su
PalermoToday è in caricamento