Lo Cacciato: "Concorso per autisti opportunità per tantissimi giovani, stopparla è pura follia"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

E' pura follia la richiesta di stoppare un opportunità di lavoro dopo anni di politiche contro le assunzioni tramite concorso pubblico, una così scellerata ipotesi, toglierebbe speranze ai tantissimi giovani che in queste opportunità ancora credono. La delibera approvata dal consiglio comunale risale al 2016. Adesso, i signori della politica politicante che, albergano al consiglio comunale la tirano fuori, guarda caso, proprio a ridosso delle elezioni. Da qui parte la mia provocazione a chi adesso chiede di stoppare il concorso. Aggiungo, inoltre, che i tempi ci sono tutti per pubblicare il concorso subito e non esiste legge in Italia che vieta i concorsi pubblici in prossimità delle elezioni. Fatta questa premessa, è doveroso da parte mia spiegare a coloro che dopo il silenzio compiacente nell'approvare la delibera al consiglio comunale adesso chiedono a gran voce una sospensione della pubblicazione dello stesso. E' giusto anche ricordare che, spesso (ma non è una regola) negli enti piccoli la tempistica di conclusione della procedura concorsuale è piuttosto breve. Teniamo conto che dalla convocazione (o data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale) alla data delle prove devono intercorrere almeno 15 giorni. Pertanto, ipotizzando che le prove del concorso vengono stabilite l'ultima decade di marzo e necessitano di almeno 15 giorni di preavviso è possibile la pubblicazione dei vincitori entro fine aprile.

Torna su
PalermoToday è in caricamento