Libia, il faccia a faccia tra Trump e Putin a Parigi o a Palermo?

Mosca è pronta a discutere con Washington la possibilità di un incontro al più alto livello se gli Stati Uniti mostreranno interesse a continuare il dialogo. Lo ha detto in un’intervista Georgy Borisenko, direttore del dipartimento per il Nordamerica presso il ministero degli Esteri russo

Trump e Putin

Mosca è pronta a discutere con Washington la possibilità di un incontro al più alto livello se gli Stati Uniti mostreranno interesse a continuare il dialogo. Lo ha detto in un’intervista Georgy Borisenko, direttore del dipartimento per il Nordamerica presso il ministero degli Esteri russo. “Siamo certamente disponibili a discutere l’intera gamma di relazioni bilaterali con Washington”, ha spiegato il diplomatico russo. Tuttavia, ha sottolineato, ora le parti russa e americana non stanno discutendo una data specifica. Si parla di metà novembre: o a Parigi o a Palermo.

Borisenko ha risposto alla domanda se i due capi di stato si incontreranno a Parigi l’11 novembre in occasione del centenario della fine della prima guerra mondiale. Secondo il diplomatico, “se i presidenti di Russia e Stati Uniti partecipano allo stesso evento internazionale, allora il contatto, naturalmente, è possibile”. I media mondiali discutono regolarmente di possibili date e luoghi per un incontro tra Vladimir Putin e Donald Trump. Si continua a parlare anche della possibilità di un abboccamento alla conferenza di Palermo sulla Libia, il 12 e 13 novembre, ovviamente se i due prenderanno parte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte nel corso di un incontro con i giornalisti ad Addis Abeba, in Etiopia, ha spiegato che per la conferenza mondiale di Palermo, programmata per il 12 e 13 novembre, "sta completando gli inviti di persona”. “L’Unione africana - ha detto - ha assicurato che la presenza ci sarà e siamo quindi confidenti che la conferenza di Palermo sulla Libia sta procedendo molto bene. Ho parlato anche con la Merkel, anche lei farà il possibile per esserci, soprattutto il 13 vedrà di passare". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Piazza di Mondello, chiuso ristorante: "Bagno senza sapone e lavoratori in nero"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento