Politica

Disabili, nuovo assessore ma la musica non cambia: "Ancora aspettiamo un incontro"

Dopo lo scandalo, sollevato da "Le Iene", Miccichè si è dimesso e Carmencita Mangano ha preso il suo posto. L'Ars ha approvato la finanziaria che stanzia i fondi per l'assistenza ma il gruppo Siamo handicappati no cretini denuncia: "Creato un tappabuchi solo per alcuni"

Sono passati oltre due mesi da quando Carmencita Mangano è stata nominata assessore regionale alla Famiglia e alle Poliche sociali al posto di Gianluca Miccichè, dimessosi dopo lo scandalo sull'assistenza ai disabili sollevato dalla trasmissione "Le Iene". La sostituzione però non ha fatto cambiare la musica: "Ha preso il posto dell'innominabile che scappava davanti al problema per poi minacciarci - scrivono i disabili del gruppo siamo handicappati no cretini - , abbiamo provato a conoscerla ed apprezzarla ma adesso è più di un mese che aspettiamo di incontrarla ... che fine ha fatto"?

Nonostante la finanziaria sia stata approvata un mese fa, i problemi sono ancora tutti sul tavolo: "Le persone con disabilità grave sono state escluse dal decreto - continua la lettera dei disabili - e ancora non è stato pianificato nulla rispetto ad una reale risoluzione del problema. Avete creato un tappabuchi solo per alcuni". I disabili, nell'attesa di una risposta, invitano l'assessore ad affrontare la situazione adesso augurandosi che la carica ricoperta da Mangano "non sia solo semestrale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabili, nuovo assessore ma la musica non cambia: "Ancora aspettiamo un incontro"

PalermoToday è in caricamento