Lercara Friddi, nuovo regolamento Tari: sconti per attività chiuse durante il lockdown

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L’Amministrazione comunale di Lercara Friddi ha approvato, con i soli voti della maggioranza, il regolamento Tari che permetterà di applicare un'esenzione significativa sulla tassa dei rifiuti alle attività che hanno subito la chiusura nei mesi scorsi a seguito del lockdown imposto dal Governo a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

L’agevolazione consiste nel taglio del 25% dell'importo Tari 2020 per le utenze non domestiche, rapportato al periodo di chiusura effettiva delle attività. Il provvedimento, che ha previsto una grande operazione finanziaria e un lavoro notevole da parte dell’assessore al bilancio Rosario Oliveri e dei nostri uffici. "Questa è la risposta di una amministrazione che vuole andare incontro a quelle attività che stanno soffrendo a causa della crisi economica causata dalle conseguenze del Covid-19 - dice il sindaco Luciano Marino - come ormai è chiaro il coronavirus sta infatti facendo sentire i propri effetti non soltanto in ambito sanitario ma anche sotto il profilo economico”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento