Leonardi (Pd): ''Un nuovo forno crematorio al cimitero''

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il comune di Palermo, da oggi in poi, avrà l'obbligo di avere un forno crematorio e di predisporre spazi per il commiato e i giardini della memoria grazie alla delibera che da me proposta, e votata all'unanimità, che ha modificato il regolamento per i servizi cimiteriali. Abbiamo così dato dignità alla cremazione come pratica funeraria e abbiamo impegnato l'amministrazione a comprare un secondo forno per evitare viaggi lunghi e costosi fuori dalla Sicilia". Così Sandro Leonardi, consigliere comunale del Pd a Sala delle Lapidi, commenta l'approvazione in consiglio comunale di una delibera di modifica al regolamento sui cimiteri cittadini.

"E' stato approvato all'unanimità anche l'ordine del giorno da me proposto e sottoscritto da tutti i consiglieri del Pd - spiega Leonardi - che impegna il Comune ad acquistare un nuovo forno crematorio, evitando ai palermitani viaggi lunghi, penosi e dai costi elevatissimi. L'Aula ha approvato anche degli emendamenti che obbligano l'amministrazione a dotarsi di un forno crematorio, che non sarà più così una scelta discrezionale, e a predisporre spazi adeguati per il commiato dei parenti e i funerali civili, nonché i giardini della memoria, aree destinate alla dispersione delle ceneri che dovranno essere curati a dovere. La situazione dei cimiteri di Palermo è molto critica e servono interventi decisi per evitare anche problemi di carattere igienico-sanitario".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento