La Lega entra (anche) nel consiglio comunale di Casteldaccia: Nasca aderisce al Carroccio

Dottore commercialista e revisore dei conti, 41 anni, il consigliere rivestirà anche il ruolo di responsabile cittadino del partito. Ad affiancarlo in aula consiliare ci saranno anche Roberto Valoroso e Angela Maria La Spisa, eletti anche loro nella lista Rinasca Casteldaccia

Da sinistra, Roberto Valoroso, Igor Gelarda, Maurizio Nasca, Angela Maria La Spisa e il senatore Stefano Candiani, commissario della Lega in Sicilia

Lega inarrestabile nel Palermitano. Il partito, guidato dal vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, entra anche nel consiglio comunale di Casteldaccia: l’ex candidato sindaco Maurizio Nasca, attuale capogruppo d’opposizione in consiglio comunale, aderisce al Carroccio. Dottore commercialista e revisore dei conti, 41 anni, il consigliere rivestirà anche il ruolo di responsabile cittadino del partito.

Lo scorso giugno, Nasca si era ben difeso nella corsa a sindaco del comune sulla costa orientale della provincia di Palermo, arrivando secondo dietro all’attuale primo cittadino Giovanni Di Giacinto grazie a 1.404 preferenze ottenute con la lista civica Rinasca Casteldaccia, su cinque liste concorrenti. Ad affiancare il nuovo capogruppo della Lega in aula consiliare ci saranno anche Roberto Valoroso, imprenditore di 51 anni, e Angela Maria La Spisa, 41 anni, eletti anche loro nella lista Rinasca Casteldaccia. 

“Dopo un'attenta riflessione sugli scenari politici nazionali e locali - esordisce Nasca - ho deciso di intraprendere questo percorso con la Lega per le iniziative portate avanti dal partito sia oltre lo Stretto, che nell'Isola. Ho ritrovato quell'entusiasmo e quel senso di unità e appartenenza nazionale che altri partiti hanno dimenticato. Qui invece contano la comunità, l'identità, il territorio e la meritocrazia. Continuerò a portare avanti, come ho sempre fatto anche in consiglio comunale - aggiunge il neo esponente del Carroccio - la mia battaglia in favore di Casteldaccia, con al primo posto i valori di legalità che hanno sempre contraddistinto la mia attività politica. Adesso, il mio impegno prosegue sapendo di non essere solo, consapevole di rappresentare una parte della mia comunità, fatta da persone che fanno politica per passione e non per sterile tornaconto. Persone che da anni, nel loro piccolo, nel loro quotidiano, si impegnano per rendere migliore la nostra terra. Per quanto mi riguarda - precisa ancora Nasca - continuerò a svolgere, in consiglio comunale, un'opposizione ferma e risoluta perché Casteldaccia ha bisogno di amministratori che vigilino sul governo della cosa pubblica, sulla legittimità degli atti e sul rispetto dei diritti di tutti i cittadini. Con la stessa fermezza dimostrata fino ad ora - conclude il neo consigliere della Lega - prenderò sempre le distanze da chi amministra ed ha amministrato Casteldaccia per oltre quindici anni riducendola un cumulo di macerie”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Igor Gelarda, responsabile regionale enti locali del partito, affiancato da Elio Ficarra, coordinatore enti locali in provincia di Palermo, “l’adesione di Maurizio Nasca nella Lega rappresenta un cambio di passo importante per Casteldaccia in termini di impegno sul territorio, efficienza e trasparenza amministrativa. Tutto a beneficio dei cittadini, soprattutto verso chi negli ultimi tempi si è allontanato dalla partecipazione attiva alla vita politica di un territorio da rilanciare. A Casteldaccia come in ogni angolo dell’Isola - conclude Gelarda - non ci sarà più spazio per gli amministratori che hanno tradito la fiducia dei cittadini”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento