Mercato ittico, dopo il crollo c'è incertezza sulla riapertura: "Prima la sicurezza"

Si lavora nel lato dell'area di vendita, inibita ai concessionari. "Man mano che verrà ripristinata la pensilina - dice l'assessore Piampiano - il mercato sarà aperto parzialmente". Dopo l'intervento-tampone, il Comune programmerà una manutenzione straordinaria

I lavori al mercato ittico

Sulla riapertura del mercato ittico, inizialmente prevista per venerdì, l'assessore alle Attività produttive Leopoldo Piampiano non si sbilancia. E di fronte al pressing dei concessionari, che temono di perdere il pesce rimasto invenduto, predica prudenza: "Sull'incolumità delle persone - dice Piampiano a PalermoToday - non si scherza. Sulla tempistica non voglio creare aspettative che potrebbero essere disattese". La consegna dei lavori infatti potrebbe slittare alla prossima settimana. 

Il cedimento della pensilina è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, con il mercato inattivo. Nella notte tra lunedì e martedì, i commissionari hanno lavorato nell'area nord. Oggi la chiusura totale, per consentire ad una ditta individuata dal Comune con un accordo di programma quadro di intervenire sulla pensilina crollata. "La pensilina è unica - spiega l'assessore alle Attività produttive - e gira attorno al fabbricato. Al momento si sta operando nel lato dell'area di vendita. Man mano che i lavori andranno avanti, il mercato potrà essere aperto parzialmente". Che poi è l'auspicio dei concessionari.

"Le attività commerciali devono riprendere senza perdere altro tempo. Bisogna garantire attenzione massima e priorità a chi in questa terra dà lavoro e risolleva l’economia". Così Fabrizio Ferrandelli, consigliere comunale di +Europa, che stamattina ha effettuato un sopralluogo al mercato ittico. "Ho verificato un esiguo numero di operai al lavoro e sono molto preoccupato dai tempi di riapertura. Ho immediatamente contattato l’assessore Piampiano e il dirigente Musacchia - aggiunge - sollecitando la velocizzazione delle operazioni di messa in sicurezza per riaprire subito almeno uno dei due ingressi e poter consentire la riapertura parziale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al lavoro, riferisce ancora l'assessore, "ci sono due squadre di operai con cestelli". A loro tocca l'intervento-tampone; mentre più in avanti è prevista la manutenzione straordinaria di tutta l'area del mercato. "Il Comune ha aggiudicato la gara d'appalto - dice Piampiano -. Se non si fosse verificato questo cedimento, la manutenzione sarebbe partita in questi giorni. La programmeremo non appena sarà completata la messa in sicurezza. L'obiettivo è ridurre al minimo i disagi, che inevitabilmente ci saranno. Contiamo però di non chiudere l'attività di vendita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Piazza di Mondello, chiuso ristorante: "Bagno senza sapone e lavoratori in nero"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento