rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Italia Viva, Maria Rita Picone si dimette da coordinatrice provinciale

L'addio dell'esponente politico, vicina al deputato Tamajo, in una lettera indirizzata al coordinatore nazionale dei renziani Ettore Rosato. Sotto accusa la candidatura a sindaco di Faraone: Decisione presa dall'alto, scarsa considerazione della base" 

Maria Rita Picone si dimette da coordinatrice di Italia Viva per la provincia di Palermo. Picone, vicina al deputato regionale si Sicilia Futura Edy Tamajo (che al Comune e alla Regione presenterà liste uniche con Forza Italia), ha inviato una lettera al coordinatore nazionale di Italia viva, Ettore Rosato, nella quale spiega le motivazioni del suo addio al partito.

"Sono in politica dal 1997 - scrive Picone - ho ricoperto da oltre 25 anni numerosi ruoli, elettivi e non, nel territorio della provincia di Palermo. L’entusiasmo con cui io e il mio gruppo, guidato dall'onorevole Tamajo, abbiamo accettato di far parte della squadra, è stato stroncato dalle ultime vicissitudini su Palermo".

"Le decisioni prese dall’alto, come la recente candidatura del senatore Faraone a sindaco di Palermo e la scarsa considerazione della base nell'intraprendere percorsi che dovrebbero coinvolgere tutti, mi hanno fatto allontanare dall’iniziale progetto. Si tratta di una critica di metodo e non di merito. Per questo motivo mi dimetto dal ruolo di coordinatrice della provincia di Palermo", conclude Picone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia Viva, Maria Rita Picone si dimette da coordinatrice provinciale

PalermoToday è in caricamento