Formazione, gli ispettori della Ue negli uffici dell’assessorato regionale

Gli 007 dell'antifrode sono nelle stanze di via Ausonia insieme alla dirigente Anna Corsello e stanno effettuando delle verifiche sulla spesa dei fondi comunitari. I funzionari hanno avuto un colloquio anche con l'assessore Scilabra

L'assessore regionale alla Formazione Nelli Scilabra

Gli ispettori dell'ufficio anti frode dell'Unione europea (Olaf) sono giunti stamattina in via Ausonia e hanno effettuato alcune verifiche in assessorato regionale alla Formazione sulla spesa dei fondi comunitari. Gli 007 dell'Ue si sono chiusi negli uffici assieme alla dirigente Anna Corsello. I funzionari hanno avuto un colloquio anche con il neo assessore alla Formazione, Nelli Scilabra.

Gli ispettori arrivano dopo i fatti denunciati dal presidente della Regione Rosario Crocetta, che ha parlato di "cose terribili" e di funzionari nei cui conti finivano i soldi del settore. Del caso si è occupato domenica scorsa anche la trasmissione di Raitre Report (GUARDA LA PUNTATA), facendo riferimento a enti e società di formazione riconducibili a deputati regionali o a loro parenti: un conflitto di interesse che solleva anche la questione della compatibilità con l'incarico di parlamentari e su cui la stessa Ars, attraverso il suo presidente, Giovanni Ardizzone, si è impegnato a fare chiarezza attraverso l'attività della Commissione verifica poteri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo circa 4 ore i due ispettori, una lituana e un italiano, hanno lasciato gli uffici dopo aver intervistato una quindicina di dirigenti i due funzionari dell'Olaf avrebbero acquisito documentazione relativa all'Avviso 20 e redatto un verbale. Contrariamente a quanto trapelato dallo staff dell'ufficio di gabinetto dell'assessore regionale alla Formazione, gli ispettori domani non procederanno a ulteriori attività ispettive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento