Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Via Ruggero Settimo e l'isola pedonale della discordia: "Traffico in tilt, città allo sbando"

Dura presa di posizione del leader di Più Europa, Fabrizio Ferrandelli, che segnala ingorghi a piazzale Giotto e lunghe code per raggiungere il Forum. "In trappola per ore nella bretella Roccella". L'attacco all'amministrazione: "Palermo in mano ad incapaci"

"Come avevo previsto settimane fa, bloccare anche via Ruggero Settimo con le vie limitrofe interrotte dai cantieri (Politeama, via Amari, Maqueda) senza piano parcheggi, navette e vie di fuga è il segno del degrado amministrativo di questa città". Questa la dura presa di posizione del leader di Più Europa, Fabrizio Ferrandelli, che segnala un altro ingorgo in piazzale Giotto: "Con circo, fiera di Natale, luna park, capolinea autobus, centro Rap, mercatino rionale il traffico è letteralmente andato in tilt".

Da una parte all'altra della città: "Spostarsi verso Brancaccio, zona Forum, è poi ancora più delirante. La bretella Roccella è infatti un’altra Ferrandelli +Europa-3promessa mai realizzata e lì si rimane in trappola per diverse ore. Il resto della città non è messa meglio e l’assenza di un piano urbano di mobilità sostenibile segna profondamente in negativo la vita di chi non riesce,pur volendo, abbandonare il proprio mezzo privato in favore di quelli pubblici. Se a tutto ciò aggiungiamo anche il carico e scarico delle merci, le doppie file selvagge senza controlli da parte dei vigili, la frittata è servita".

Infine la stoccata all'amministrazione: "Povera Palermo in mano a questi incapaci" conclude Ferrandelli, che da mesi incalza il sindaco Orlando e l'assessore Catania in particolare "a presentare il Pums e il Piano urbano del traffico in Consiglio per votarli e dare risposte concrete".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Ruggero Settimo e l'isola pedonale della discordia: "Traffico in tilt, città allo sbando"

PalermoToday è in caricamento