Il paradosso dell'Irsap: "Aumentano i fondi per i contenziosi, azzerati quelli per gli organi di gestione"

A denunciarlo è il gruppo all'Ars di Attiva Sicilia, che evidenzia come l'istituto regionale per le attività produttive abbia adottato una determina senza il parere del Collegio dei revisori. Foti: "L'ente è allo sbando"

La vicepresidente dell’Ars Angela Foti (Attiva Sicilia)

Aumentano i fondi stanziati per i contenziosi mentre vengono azzerati quelli da destinare agli organi di gestione: è il paradosso dell’Irsap, l’Istituto regionale per le attività produttive, che con una determina ha appena deciso di stanziare ulteriori 50 mila euro per le spese per liti e contenziosi che, aggiunti a quanto già impegnato per la stessa destinazione, portano lo stanziamento previsto per il 2020 a 400 mila euro. A denunciarlo è il gruppo all’Ars di Attiva Sicilia che evidenzia come questa determina sia stata adottata senza il parere del Collegio dei revisori.

“L’azzeramento dei fondi per gli organi di gestione - spiega Angela Foti, vicepresidente dell’Ars e componente del gruppo di Attiva Sicilia - dimostra che non c’è alcuna intenzione di nominare il commissario straordinario e tanto meno gli organi di amministrazione come il Cda. Un’ente che si trova allo sbando e che rincorre legali per i contenziosi che si potrebbero evitare, se solo si affrontassero le problematiche come quelle del personale che da tempo chiede legittimamente l’adeguamento contrattuale e altre spettanze. Non si comprende più se l’Irsap da ente che dovrebbe occuparsi dello sviluppo delle attività produttive sia diventato un ente di erogazione di compensi per avvocati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento