Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

Anche Musumeci difende l'ippodromo: "Grave errore escluderlo da finanziamenti nazionali"

Ha avuto un ridimensionamento delle giornate di gara e non riceverà i sussidi da parte del ministero delle Politiche agricole perché ritenuto struttura di nuova apertura. Il governatore: "Non si può dimenticare che dal 1953 su quell'ovale di sabbia sono state scritte tante bellissime pagine dell'ippica"

"Una struttura sportiva come l'ippodromo della Favorita non può essere valutata dimenticando che dal 1953 su quell'ovale di sabbia sono state scritte tante bellissime pagine dell'ippica nazionale e internazionale". Anche il presidente della Regione, Nello Musumeci, interviene sulla vicenda dell'impianto palermitano che, dopo tre anni e mezzo di chiusura per l’interdittiva che ha colpito la precedente società di gestione, ha riaperto i cancelli ai tantissimi appassionati che da tempo aspettavano di rivedere dal vivo gli emuli di Varenne sfidarsi all'ombra di Monte Pellegrino. L'impianto ha però avuto un ridimensionamento delle giornate di gara e non riceverà i sussidi da parte del ministero delle Politiche agricole che non lo riconosce come ippodromo storico, ma lo considera come una struttura di nuova apertura. 

"Confondere le vicende societarie con la storia dell'impianto, tra i più rinomati del Mediterraneo – aggiunge il governatore - escludendo così la struttura dai finanziamenti nazionali, è un grave errore che mortifica gli sforzi fatti sin qui per il suo rilancio. Siamo certi che il buon senso prevarrà sulle aride valutazioni burocratiche – conclude Musumeci - e che l'ippodromo della Favorita tornerà ad occupare il posto che all’impianto spetta a pieno titolo nel panorama di questo antico e glorioso sport italiano".

Sul tema era interventuo nei giorni scorsi anche il sindaco Orlando, che aveva definito "preoccupante" la scelta del ministero delle Politiche Agricole chiedendo  "Che il Governo presti attenzione e s'impegni attivamente nelle forme e modalità possibili per consentire alla città di avere un ippodromo capace di tornare a splendere ed essere un punto di riferimento per gli amanti di questo sport".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Musumeci difende l'ippodromo: "Grave errore escluderlo da finanziamenti nazionali"

PalermoToday è in caricamento