rotate-mobile
Politica

Le spese “pazze” della Regione, la Procura apre un’inchiesta

I magistrati al momento non hanno iscritto nessuno nel registro degli indagati e non ipotizzano nessun reato. Vogliono ricostruire i movimenti di denaro, per far luce su eventuali spese non giustificate

La Sicilia come il Lazio? La Procura di Palermo ha aperto un fascicolo sui capitoli di spesa dei gruppi parlamentari nell'Assemblea Regionale Siciliana. I magistrati, che al momento non hanno iscritto nessuno nel registro degli indagati non ipotizzando nessun reato, vogliono ricostruire i movimenti di denaro dell'Ars, per far luce su eventuali spese non giustificate.

LEGGI ANCHE: "C'E' CHI GUADAGNA 150 MILA EURO PER FARE FOTOCOPIE"

Tra i documenti utili alle indagini, ci sarebbero anche alcuni articoli di un sito internet locale, che nelle scorse settimane aveva sollevato dubbi sull'utilizzo e la gestione dei fondi. Ad aprire il fascicolo è stato il procuratore aggiunto Leonardo Agueci, che ha agito seguendo il "modello 45", ovvero il registro degli atti non costituenti notizie di reato.

LEGGI ANCHE: CONSULENZE, CONTINUANO NOMINE E RINNOVI
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le spese “pazze” della Regione, la Procura apre un’inchiesta

PalermoToday è in caricamento