Acquasanta, ennesimo incendio di rifiuti: "Ci sono criminali che bruciano di tutto"

In via Leotta i roghi d'immondizia ormai si verificano quotidianamente. L'attacco dei consiglieri del Movimento 5 Stelle Randazzo e Amore: "Strada trasformata in un inceneritore"

Rifiuti bruciati in via Leotta

Poche ore fa l’ultimo incendio di una lunga serie in via Eugenio Leotta. La strada, che si trova nel quartiere Acquasanta, è ormai diventata una discarica perenne, dove quasi quotidianamente i rifiuti vengono dati alle fiamme. 

"Un vero e proprio inceneritore dove dei criminali gettano e bruciano di tutto" affermano il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Antonino Randazzo, e il portavoce dell'Ottava circoscrizione, Alessandro Amore, che parlano di via Leotta come "un simbolo del degrado di Palermo".

"Appare chiaro che la salute dei cittadini, la tutela dell'ambiente, la salvaguardia del nostro futuro non sono una priorità per questa amministrazione - dicono Randazzo e Amore - Occorre aprire una pagina nuova per questa città. Palermo fa acqua da tutte le parti, mentre la maggioranza in Consiglio comunale praticamente non esiste più. Il sindaco è stato scaricato da tempo dai suoi: Orlando prenda atto del fallimento e si dimetta”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • Incidente in moto, morto cuoco palermitano di 36 anni a Padova

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • "Tale e quale show", palermitana stupisce tutti con l'interpretazione di Lady Gaga

Torna su
PalermoToday è in caricamento