A Palazzo dei Normanni la simulazione di una seduta dell’Onu, 60 i giovani presenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Questo è il Palazzo della diplomazia, dove hanno convissuto in pace cattolici, islamici e bizantini. Il Palazzo Reale è uno dei più visitati d’Italia e nel 2020 pensiamo di raggiungere il milione di visitatori”. Lo ha detto il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè nel suo saluto ai giovani che partecipano, nella sede dell’Assemblea regionale siciliana, alla simulazione di una seduta dell’Onu, organizzata dall’Imun (Italian Model United Nations).

I circa 60 giovani selezionati dall’IMUN sono impegnati, seguendo le regole delle Nazioni Unite, nell’approvazione di una risoluzione sul turismo sostenibile, che è uno dei diciassette punti di Agenda 2030. “Quello che state facendo non è un gioco - ha detto il presidente dell’ARS rivolto ai giovani delegati - ma un’esperienza fondamentale per la vostra formazione umana e culturale. Auspico che l’Imun sappia valorizzare le vostre competenze, promuovendo questa iniziativa anche nei confronti della Farnesina”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento