Politica

Idv: “Riaccertamento, pagheremo 13 milioni l’anno”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La giunta Orlando sarà costretta a stanziare in bilancio 13 milioni l'anno per i prossimi 30 anni, in seguito al riaccertamento straordinario. Che nel bilancio di questo Comune ci fossero partite non più rispondenti alla realtà si sapeva, viste le vecchie regole della contabilità pubblica, ma che le nuove producessero un disavanzo di 396 milioni di euro supera le peggiori aspettative, oltre a essere preoccupante". Lo dice il capogruppo di Idv a Sala delle Lapidi Filippo Occhipinti, commentando la delibera approvata dalla giunta comunale.

"Se a questo si aggiunge la poco rosea situazione di diverse partecipate - spiega Occhipinti - la situazione non solo è preoccupante, ma diventa da brividi. Inoltre non convince la somma indicata per il fondo per il rischio di contenzioso, che ammonta ad appena 14 milioni: troppo approssimativa la quantificazione. Infine la legge prevedeva che l'atto dovesse essere approvato insieme al rendiconto consuntivo 2014: l'ho chiesto più volte e invece è passato oltre un mese. Questa amministrazione e questa maggioranza hanno dimostrato ancora una volta che le leggi possono essere rispettate a convenienza. Sono molto preoccupato pure dal ritardo del bilancio di previsione: il termine del 30 settembre è alle porte e il Consiglio rischia lo scioglimento. Forse sarebbe la giusta punizione per questo consiglio, ma la stessa sorte meriterebbe la Giunta. Tutti a casa, lo chiedono i palermitani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Idv: “Riaccertamento, pagheremo 13 milioni l’anno”

PalermoToday è in caricamento