rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica

Idv: “Emergenza abitativa e beni confiscati, un dramma”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"E' ormai da luglio scorso che una decina di famiglie senzacasa vive ospite della palestra della scuola "Roncalli" di piazza Magione: sarebbe questa la sola soluzione che l'Amministrazione della quinta città d'Italia è riuscita a trovare. Vergogna". Lo dicono i consiglieri comunali di Idv Paolo Caracausi e Filippo Occhipinti. "Nonostante l'ingente patrimonio disponibile, nonostante tutti i beni confiscati alla mafia, non si riesce a trovare da anni una sistemazione adeguata per chi ne ha realmente bisogno. A questo si aggiunge che trecento studenti non possono utilizzare la palestra della propria scuola, la Roncalli, e si vedono negato il diritto a svolgere un'attività prevista e per la quali i genitori pagano le tasse".

"No signor sindaco, così non si può gestire una città, i diritti fondamentali vanno garantiti e il Comune ha il dovere di dare risposte adeguate. Solo una corretta gestione dei beni confiscati, di cui Palermo purtroppo è piena, e nominando un assessore specifico che abbia le deleghe per la valorizzazione del patrimonio, la gestione dei beni confiscati e il reperimento dei beni per l'emergenza abitativa, si potrà affrontare seriamente il problema, ma ad oggi nulla è stato fatto, nonostante quattro commissioni consiliari siano ospitate proprio in beni confiscati. Il patrimonio comunale è abbandonato, è ora di porre rimedio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Idv: “Emergenza abitativa e beni confiscati, un dramma”

PalermoToday è in caricamento