L'assessore del Comune di Isola delle Femmine Caltanissetta entra in... Azione

“Al dilettantismo parassitario e al populismo urlato, preferiamo la delicatezza di chi si prende cura ed il coraggio di chi decide con consapevolezza. Per questo oggi entriamo in Azione. A testa alta. E col sorriso sulle labbra”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Arriva oggi la decisione dell’Assessore di Isola delle Femmine, Giuseppe Caltanissetta, che dopo aver collaborato in più occasioni negli ultimi mesi con il partito di Carlo Calenda e Matteo Richetti ha scelto di aderire ufficialmente al progetto, il momento è visto dall’Assessore “come una occasione per rilanciare il territorio puntando su donne, giovani, famiglie, imprenditori, professionisti, realtà del terzo settore – continua Giuseppe Caltanissetta- auspicando la creazione di una nuova classe dirigente (pubblica e privata), seria e competente, che ponga come priorità assoluta la lotta alla povertà educativa ad investimenti intelligenti ed ecosostenibili. Perché l’Italia non si specchi nella Sua bellezza, ma torni ad esserne all'altezza, aprendosi al Mondo".

Uno dei fondatori in Sicilia è il Sindaco di Cinisi, Giangiacomo Palazzolo, che ha dichiarato che "L'adesione ad Azione di Giuseppe Caltanissetta è una splendida notizia per il nostro movimento. Giuseppe è un amministratore appassionato e preparato, frutto del civismo migliore della Sicilia. Azione nasce per aggregare e valorizzare proprio esperienze come quella dell’Assessore di Isola delle Femmine e di tutti coloro che fanno politica per servizio, e senza perdere rapporto con il territorio e il bisogno delle persone. L’Avvocato aderirà al Comitato Capaci-Isola delle Femmine fondato da Roccalumera Salvatore, che dalla nascita del Partito di Calenda si è mostrato sempre molto vicino, che ha dichiarato: "Azione ha un obiettivo chiaro: recuperare la rappresentanza di chi non vuole arrendersi a scegliere fra populisti e sovranisti. Per questo abbiamo deciso di partire coinvolgendo i cittadini nei Gruppi locali, le migliori professionalità della società civile e gli amministratori locali che sanno ogni giorno cosa significa gestire e risolvere i problemi. L’adesione ad Azione di Giuseppe Caltanissetta rafforza il progetto politico.” Conclude l’Assessore Giuseppe Caltanissetta “Al dilettantismo parassitario e al populismo urlato, preferiamo la delicatezza di chi si prende cura ed il coraggio di chi decide con consapevolezza. Per questo oggi entriamo in Azione. A testa alta. E col sorriso sulle labbra".

Torna su
PalermoToday è in caricamento