rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Politica Terrasini

Terrasini, la giunta Maniaci rinuncia alle indennità: risparmiati 72 mila euro

I compensi non percepiti confluiranno in un apposito capitolo del Bilancio 2016 e saranno utilizzati per implementare i servizi ai cittadini

Adesso è ufficiale: il sindaco di Terrasini Giosuè Maniaci, il vicesindaco Angelo Cinà (nominato oggi) e gli assessori Maria Grazia Bommarito, Carla Garamella e Mauro Palazzolo hanno formalmente rinunciato a percepire le indennità di carica. Nel rispetto di quanto preannunciato in campagna elettorale, i nuovi amministratori, dunque, rinunciano ai loro compensi, spettanti a norma di legge, fino a quando non saranno risanate le finanze comunali.

QUANTO SI RISPARMIA. Per il 2016 (da giugno a dicembre) la cifra, lorda, ammonta a circa 72.600 euro. Nel dettaglio il sindaco lascerà nelle casse comunali circa  25 mila euro; il vicesindaco circa 13 mila euro e gli assessori quasi 34 mila euro. Il denaro risparmiato con questo provvedimento confluirà in un apposito capitolo del Bilancio 2016, per finanziare l’implementazione dei servizi destinati a tutti i cittadini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrasini, la giunta Maniaci rinuncia alle indennità: risparmiati 72 mila euro

PalermoToday è in caricamento