Ciaccio eletto segretario commissione antimafia: “I componenti abbiano casellario immacolato”

Il deputato del Movimento 5 Stelle ha già presentato un emendamento per cambiare il regolamento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Tutti i membri della commissione antimafia devono essere al di sopra di ogni sospetto ed avere un casellario giudiziale immacolato”. Il deputato del Movimento Cinque Stelle, Giorgio Ciaccio ha ringraziato tutti i componenti della commissione per la fiducia accordatagli con la nomina a segretario, in sostituzione del dimissionario Salvino Caputo, e ha subito presentato, a nome del gruppo parlamentare, un emendamento a tutela dell'immagine dell'istituzione che rappresenta.

“L'emendamento – racconta Ciaccio – prevede che tutti i componenti dell'Ufficio di presidenza abbiano casellari giudiziali immacolati. Non è credibile una commissione che contrasti il malaffare con la benché minima ombra al suo interno”. L'iniziativa del Movimento Cinque Stelle non si limita comunque all'Ufficio di presidenza.

“Abbiamo presentato un ddl – dichiara Ciaccio – per cambiare la legge istitutiva della commissione, al fine di poter pretendere casellari vergini per tutti i componenti della commissione”. Sulle priorità operative della Commissione Ciaccio e il Movimento hanno le idee chiare. “I suoi poteri sono limitati – dice - ma si deve  fare molto per chi si espone contro la mafia. Ad essi dobbiamo dimostrare di essere vicini, sempre, ed in tutti i modi”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento