menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gesip, Filcams Cgil: "Un confronto immediato col sindaco su crediti"

Il segretario generale della Cgil di Palermo Maurizio Calà e la segretaria Filcams Cgil, Monja Caiolo, chiedono al liquidatore e al Comune di fare chiarezza sulle partite creditorie

"C'è bisogno di un confronto diretto tra il liquidatore Gesip e il Comune, al quale è necessario siano presenti pure i sindacati, per fare chiarezza in modo definitivo sulle partite creditorie della società. Se è vero che la Gesip deve avere dei soldi dal Comune bisogna fare in modo che la società riattivi, anche per un periodo breve, i servizi per la città e dia una boccata d'ossigeno ai lavoratori. Questo al di là di ogni segno di solidarietà, che è sempre ben accetto, perchè quello che i lavoratori aspettano dal Comune è la soluzione per il loro lavoro", dichiarano il segretario generale della Cgil di Palermo Maurizio Calà e la segretaria Filcams Cgil Monja Caiolo.

La Cgil e la Filcams aspettano, sul futuro della Gesip, una risposta dal sindaco: "Il sindaco ha il dovere di dirci in
maniera chiara se la soluzione individuata è la società consortile che dovrà recepire i lavoratori della Gesip. Orlando aveva promesso che questa società sarebbe partita dal primo gennaio. Per questo - concludono - ci aspettiamo di essere convocati immediatamente a un tavolo in cui si illustri con chiarezza il progetto del quale dobbiamo discutere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento