Palermo rafforza i contatti con l'Algeria: siglato gemellaggio con Orano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Palermo e la città algerina Orano hanno siglato un accordo di gemellaggio a Villa Niscemi, la sede di rappresentanza del Comune, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando e dell'ambasciatore di Algeria in Italia Ahmed Boutache. L'intesa prevede di realizzare molti progetti in futuro in ambito culturale, economico e riguardo all'immigrazione, e di rafforzare i rapporti fra la città di Palermo, capitale del Mediterraneo e Orano, seconda città algerina, con il suo importantissimo porto e il suo splendido centro culturale.

"Sono stato a Palermo per una giornata  - spiega ll'ambasciatore - con l'obiettivo di incontrare il sindaco Orlando e discutere con lui sull'avvio di una cooperazione bilaterale decentralizzata in aree di interesse per la Sicilia e alcune regioni algerine. Un progetto di gemellaggio tra le città di Palermo e Orano, la cooperazione nel campo dell'innovazione tecnologica e delle start-up, l'organizzazione di forum aziendali ad Algeri e Palermo sono alcune delle azioni individuate al fine della loro realizzazione il più rapidamente possibile. Verranno mantenuti i contatti con il sindaco Orlando ed i membri del suo Consiglio per un lavoro congiunto a beneficio delle relazioni di amicizia e cooperazione tra l'Italia e l'Algeria”.

Il sindaco di Palermo, dalla sua, ha sempre dimostrato di voler rafforzare i rapporti di cooperazione tra le città del Mediterraneo, confermando quanto Palermo sia luogo di incontro, di accoglienza, che anticipa i tempi rispetto ad altre città italiane in quanto a diritti e dignità umani.  

Torna su
PalermoToday è in caricamento